Gentilini: Reagire si può e ci farà bene!

by

Viste le costanti richieste a seguito dell’incontro con Patrizia Gentilini stiamo meditando di rifarlo. Patrizia mi ha già dato la sua disponibilità. Quindi, chi se lo è perso (in molti perché la sala era piena ma di Monteveglio non c’erano molte persone), cominci a prenotarsi mettendo un commento a questo post o comunque rimanendo in “ascolto”.

In estrema sintesi: la nostra salute va a rotoli a causa della situazione ambientale (siamo colpiti da ogni lato da infiniti tipi di inquinamento). Già oggi una persona su due riceverà nella vita una diagnosi di cancro (questo è il terrificante dato statistico). Per i bambini, la situazione è persino peggiore.

Non serve rammaricarsi, restare sgomenti o aspettare che “qualcuno” faccia qualcosa o prenda provvedimenti. Possiamo agire a partire da subito con effetti immediati sulla realtà e sulla nostra salute.

Ad esempio cominciate subito dall’alimentazione. Chiedeci un incontro sull’alimentazione sostenibile per capire bene il perché delle cose raccomandate nel decalogo e scoprire che, anche se sembrano semplici, quasi banali, sono invece potentissimi strumenti per cambiare le cose in fretta.

Ma ci sono mille altre azioni che si possono fare subito con vantaggio di tutti.
Se ne volete parlare, ovviamente, noi ci siamo.

Scarica il file PowerPoint della presentazione.

Tag: , ,

13 Risposte to “Gentilini: Reagire si può e ci farà bene!”

  1. Pino Says:

    Mi piacerebbe assistere a un incontro con la Dott.ssa Gentilini. L’ho già ascoltata il giorno del lancio del Comitato Bazzanese Ambiente e Salute e le cose che disse quella sera furono piuttosto sconfortanti. A proposito di sconforto, la frase “Già oggi una persona su due riceverà nella…(vita?)…” è incompleta.

    • Cristiano Says:

      Ok Pino, corretto (grazie).

      I dati reali sono forse qualcosina di più che sconfortanti, di confortante c’è però la consapevolezza che non siamo inermi come sembra difronte a tutto questo. Possiamo scegliere da subito di cambiare moltissime cose. A volte in pochi minuti.

      Ti faccio un esempio banale, io uso sia a casa che al lavoro SOLO energia da fonti rinnovabili, basta cambiare fornitore e per farlo serve trovare il tempo di compilare un paio di moduli. Lo può fare chiunque, costa praticamente gli stessi soldi (a volte meno) e fa un’enorme differenza. Cambia la realtà. Facciamolo! Subito. Cosa stiamo aspettando esattamente?

      Volete che facciamo un gruppo d’acquisto di vallata su questo?

  2. Pino Says:

    A proposito di energie rinnovabili.
    Il comune di Bazzano ha previsto una somma di € 300.000 euro per il fotovoltaico da installare sul tetto delle scuole medie. Lorenzo vuole proporre al comune di ampliare l’offerta coinvolgendo i bazzanesi interessati ad acquistare spazi “solari” per la propria abitazione. In effeti, creare un gruppo d’acquisto di energie alternative di vallata non sarebbe male. Potrebbe essere vantaggioso in fase di negoziazione dei prezzi. Ma, soprattutto, inescherebbe un ciclo di consumo energetico virtuoso.

    • Cristiano Says:

      Si possono fare parecchie cose, ci sono ottimi progetti belli e pronti da copiare. Peccato che probabilmente perderete gli incentivi 2010. Non penso che facciate più in tempo… ma chissà…

  3. federica prandini Says:

    ciao a tutti, mi potete dare un indirizzo di email con il quale comunicare con una persona dell’associazione? Ho assistito all’incontro con la Dot.ssa Gentilini, mi interesserebbe ricevere del materiale per divulgarlo ma non so dove trovarlo e se c’è. Magari posso essere utile in qualche modo. Io abito a Bologna e ho visto che qui non c’è molto in tema di ambiente.

  4. Cristian Says:

    La Gentilini e’ sempre chiarissima e disponibilissima… sarebbe andata avanti ad oltranza: instancabile.
    Questi incontri sono importantissimi, sono schiaffi alla coscienza nel torpore generale… grazie quindi a Cristiano e a quanti hanno contribuito.
    Purtroppo la gente presente e’ sempre (relativamente) troppo poca… e’ importante diffondere il concetto che sono tante le piccole cose che si possono fare ma serve la massa perche’ abbiano rilevanza. Per questo e’ fondamentale fare rete e continuare sulla strada della “contro”informazione.

    Il 17 aprile a Parma si svolgerà la prima manifestazione nazionale contro tutti gli inceneritori in Italia. Mi piacerebbe partecipare, nel caso, sarebbe carino condividere il viaggio da Monteveglio con chi potra’ esserci. A presto

    http://www.facebook.com/profile.php?id=801467707#!/event.php?eid=374113117632&ref=mf

  5. glaucodona Says:

    prenoto:-)
    magari la prossima volta lo facciamo in un posto piu’ grande, piu’ comodo, piu’ raggiungibile… Palasport?😀

  6. Andrea Says:

    noi ce lo siamo persi e ci piacerebbe assistere..

  7. Come nascere su marte « Trevi Città di Transizione Says:

    […] a Parma in un convegno internazionale (e si son dette le cose che la Dott.ssa Gentilini è venuta a raccontarci pochi giorni […]

  8. Patrizia Gentilini: La salute dei nostri figli « Monteveglio Città di Transizione Says:

    […] video relativo all’incontro con Patrizia Gentilini, realizzato a Monteveglio qualche mese fa, è ora disponibile sulla piattaforma […]

  9. Come stanno i nostri bambini? « Io e la Transizione Says:

    […] stanno i nostri bambini? Di Cristiano Nel marzo scorso abbiamo invitato Patrizia Gentilini a Monteveglio per fare il punto sullo stato di salute della nostra civiltà […]

  10. Video Patrizia Gentilini a Monteveglio « Transition Italia Says:

    […] marzo scorso abbiamo invitato Patrizia Gentilini a Monteveglio per fare il punto sullo stato di salute della nostra civiltà […]

  11. Patrizia Gentilini: La salute dei nostri figli « Idee per la Transizione a Carpi Says:

    […] video relativo all’incontro con Patrizia Gentilini, realizzato a Monteveglio qualche mese fa, è ora disponibile sulla piattaforma […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: