Principi per lo statuto 2

by

Ecco gli aggiornamenti dell’incontro di venerdì scorso, abbiamo provato a raffinare un po’ gli articoli del Titolo “Territorio e Economia” e abbiamo fatto qualche riflessione preparatoria sul tema della partecipazione.

Ho cominciato anche a far circolare i testi per raccogliere idee fuori dal nostro piccolo gruppetto pseudocostituente (sentiti informalmente Balzani, Della Volpe, Zamagni) e da qui deriva il suggerimento di Stefano Zamagni di fare una riflessione sul concetto di “sussidiarietà circolare” (vedi sussidiarietà verticale e orizzontale in fondo al post). L’idea la potete sentire dallo stesso Zamagni nel filmato qui sopra e in quello qui sotto.

Ci si rivede venerdì così ci ragioniamo un po’.

Per il momento ecco il testo dopo l’ultima elaborazione. Abbiamo cercato di semplificare al massimo e di eliminare le ridondanze. I testi riportati in grigio sono quelli che non abbiamo ancora toccato, ma che andranno certamente sistemati.

PRINCIPI PER LA GESTIONE
DEL TERRITORIO E DELL’ECONOMIA

Principio di Integrità del sistema Terra
 – Il Comune di Valsamoggia intende il proprio Territorio come l’ambito geografico, fisico e biologico affidato alla comunità che lo riconosce come parte indissolubile del sistema della biosfera e delle risorse terrestre.

Principio del rispetto dei limiti – 
Il Comune di Valsamoggia è consapevole che lo sviluppo delle attività umane è dipendente dalla qualità degli ecosistemi che lo sostengono a livello locale e globale, che esistono limiti di sicurezza (Planetary Boundaries) che non devono essere superati e che ciò pone inevitabilmente dei limiti alla crescita economica quando questa è basata sul consumo delle risorse e produce rifiuti e sostanze inquinanti.

Principio di continuità – Per rispettare i limiti già menzionati, un’economia sicura e sostenibile parte dall’azione locale e tiene conto del contesto globale. Per fare ciò è necessario:

– prevedere l’individuazione di obiettivi a lungo periodo che mantengano la comunità entro i limiti di sicurezza ambientale e tendano all’eccellenza della qualità dell’ambiente;

– creare le condizioni e gli strumenti per perseguirli in modo stabile e con continuità.

Principio di resilienza
 – Diversità e diversificazione sono le precondizioni per perseguire lo sviluppo di un modello economico resiliente, sostenibile e prospero.

Principio di priorità ed equità – 
Il Comune si impegna a sviluppare la propria capacità di provvedere alle risorse fondamentali e prioritarie della comunità riducendo la propria impronta ecologica su altri territori e contesti sociali. In particolare le necessità di acqua, cibo, rifugio ed energia devono trovare risposte prioritarie nelle risorse del territorio, valorizzando un’economia di base equilibrata con le risorse disponibili. Ciò non a preclusione di ogni altro livello economico possibile, ma a garanzia delle condizioni minime di equa soddisfazione delle necessità di ognuno.

Principio di consapevolezza – Il Comune di Valsamoggia riconosce l’importanza di accrescere la consapevolezza di tutti i componenti della comunità rispetto ai principi sopra enunciati.

———————————————————-

A proposito di sussidiarietà

Costituzione Art. 118

Le funzioni amministrative sono attribuite ai Comuni salvo che, per assicurarne l’esercizio unitario, siano conferite a Province, Città metropolitane, Regioni e Stato, sulla base dei principi di sussidiarietà, differenziazione ed adeguatezza.

I Comuni, le Province e le Città metropolitane sono titolari di funzioni amministrative proprie e di quelle conferite con legge statale o regionale, secondo le rispettive competenze.

La legge statale disciplina forme di coordinamento fra Stato e Regioni nelle materie di cui alle lettere b) e h) del secondo comma dell’articolo 117, e disciplina inoltre forme di intesa e coordinamento nella materia della tutela dei beni culturali.

Stato, Regioni, Città metropolitane, Province e Comuni favoriscono l’autonoma iniziativa dei cittadini, singoli e associati, per lo svolgimento di attività di interesse generale, sulla base del principio di sussidiarietà.

—-

Sussidiarietà verticale e orizzontale.

Una Risposta to “Principi per lo statuto 2”

  1. Statuto e costituente | Monteveglio Città di Transizione Says:

    […] https://montevegliotransizione.wordpress.com/2013/05/28/principi-per-lo-statuto-2-2/ […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: