Archivio dell'autore

Corso Permatransition 13-14 Dicembre: il fattore umano, dal guscio al nucleo.

dicembre 9, 2014

il fattore umano

Progettare in permacultura significa entrare nel flusso di ciò che è, utilizzando  al meglio energie e risorse disponibili, per creare un nuovo equilibrio, nel rispetto di tempi e modi dell’ambiente naturale.

Tutto questo è possibile e semplice se il fattore umano (zona 00), si pone in relazione con il mondo vegetale e animale, a partire dal proprio centro (zona 000), là dove equilibrio, rispetto, consapevolezza, sono già presenti e uniti a creatività, intuizione, lucida visione.

In questo fine settimana Maria Luisa Bisognin parlerà del “guscio” (l’abitazione o zona 0) dall’efficienza energetica alla bioclimatica, dal ciclo dell’acqua a quello dei rifiuti, orientandosi sempre secondo i principi etici e di progettazione della permacultura.

Lo stesso intento animerà la seconda giornata con Alessandra Cacciari con cui esploreremo le potenzialità derivanti dall’essere connessi alle risorse interiori, allineando mente, cuore, corpo, per accostarci alla natura e alla progettazione, da una prospettiva insolita.

Questa seconda giornata avrà carattere teorico e pratico e sarà strutturato secondo quanto le più recenti scoperte delle neuroscienze suggeriscono, in modo da trarre il meglio da ognuno di noi, in leggerezza.

Abbigliamento morbido, calzature comode e calde per l’esterno, calzettoni per muoversi più liberamente all’interno,materassino e coperta.

Per informazioni scrivetemi Davide: davboch@hotmail.com

L’Immagine in alto è tratta da www5.rsi.ch

Annunci

Permatransition: Produzioni vegetali che vanno, strategie progettuali che arrivano.

novembre 11, 2014

IMG_4527

Concluso, sembra ieri, il fine settimana dedicato al suolo e alle produzioni vegetali (Elisabetta Dalla Valle e Anna Morera Perez, che ringrazio per bravura ed energia) passiamo a quello dedicato alle strategie progettuali e al flusso di progettazione, argomenti molto intriganti che non vedo l’ora di approfondire con Anna Bartoli e Elena Parmeggiani. 15-16 Novembre a Monteveglio. A sabato!

Per informazioni Davide: davboch@hotmail.com

25-26 Ottobre: suolo, acqua, macro e microrganismi e produzioni vegetali

ottobre 19, 2014

albero permacultura

Il prossimo fine settimana a Monteveglio avremo la seconda puntata del corso Permatransition, la due giorni sarà dedicata al suolo e alle produzioni vegetali. Con Elisabetta Dalla Valle lavoreremo sul suolo e scopriremo quanti bacherozzi ci strisciano dentro, ci illustrerà le interazioni tra suolo, acqua e organismi e come e perchè includerli in una progettazione sostenibile.

Domenica avremo una nuova entrata… una neo progettista di notevole esperienza, Anna Morera Perez. Ho conosciuto Anna recentemente in una trasferta in Germania, energia, intelligenza, curiosità, professionalità, esperienza… le prime impressioni. Conoscendo il suo curriculum le ho chiesto di guidarci nel primo passo verso l ‘auto-produzione, la progettazione di un orto.

Organizzeremo la giornata in due fasi, prima un analisi di un orto in produzione di circa mezzo ettaro, nel pomeriggio la progettazione di un nuovo orto molto più grande in una diversa azienda.

Appuntamento per tutti, corsisti e interessati, sabato alle 9.30 in Via Volta 3 a Monteveglio, per informazioni: davboch@hotmail.com

Permatransition: primo feedback.

settembre 30, 2014

IMG_4287

Con una settimana di ritardo, dovuta ad una scampagnata permaculturale all’estero, raccolgo i feed back del primo modulo del corso permatransition. Questa volta Fabio ed io abbiamo improvvisato un fine settimana di lavoro in coppia, abbiamo lavorato su principi e basi della Permacultura con un continuo ping pong su agricoltura e comunità, il successo, a quanto dicono, è stato notevole. Nella foto potete vedere il docente che descrive la dimensione dei pomodori che ha nel suo giardino, i miracoli della Permacultura. Parecchie persone hanno espresso interesse nel partecipare pur avendo perso il primo modulo, se il numero lo permette, si è pensato di fare una nuova mini introduzione.

Corso Permatransition, ultima chiamata, si comincia!

settembre 14, 2014

albero permacultura

Miei cari, il prossimo fine settimana, 20 – 21 Settembre, comincia il corso Permatransition a Monteveglio. Permacultura e Transizione insieme, quest’anno in una nuova veste, con più docenti e più informazioni. Spazieremo dall’orto alla casa, dal nostro mondo interiore alla comunità, concentrandoci molto sulla progettazione. Per chi volesse l’attestato del corso di 72 ore di Permacultura il prossimo fine settimana è obbligatorio, per tutti gli altri il corso è sempre aperto, basta scrivermi per avere le informazioni e iscriversi ai singoli fine settimana.

a presto Davide davboch@hotmail.com

Corso Permatransition date e programmi

agosto 13, 2014

albero permacultura

In ritardo terribile, tutta colpa mia, finalmente abbiamo le date e i programmi, eccole qui sotto:

  1. 20-21 Settembre 2014Introduzione alla Permacultura (docente Fabio Pinzi, co-docente Davide Bochicchio): Cos’è la Permacultura, la Permacultura nel mondo, principi etici e principi di progettazione, basi di ecologia, la divisione in zone e i settori, clima e microclima, il movimento di Transizione, la Permacultura sociale, perché ricostruire la comunità.
  2. 25-26 Ottobre 2014 – Suolo acqua, macro e microorganismi e produzioni vegetali (docenti Elisabetta Dallavalle e Giovanni Zanni): l’interazione suolo, acqua, vegetali, macro e microorganismi in ambienti naturali e loro gestione in ambienti umani sostenibili. Dalla semina alla raccolta, orticole, arbustive e arboree, sistemi foraggeri per piante e animali, gestione di un azienda in permacultura (la domenica di questo fine settimana si svolgerà nell’azienda del docente, a pochi km da Monteveglio)
  3. 15-16 Novembre 2014  (docenti Anna Bartoli e Elena Parmeggiani): Strategie progettuali e flusso della progettazione, dall’osservazione del sistema verso la progettazione.
  4. 13-14 Dicembre 2014 – Sostenibilità dell’abitare (zona 0) La Zona 00 il cuore del progetto (docente MariaLuisa Bisognin e Alessandra Cacciari): efficienza energetica delle costruzioni (zona 0):  elementi di bioclimatica, materiali da costruzione. Progettazione dei flussi energetici della casa: sistema edificio/impianti, il ciclo dell’acqua domestica, il ciclo dei rifiuti, il ciclo del cibo. Introduzione alla zona 00: comportamenti etici e sostenibili, le reti solidali.  La Transizione Interiore (seminario esperienziale): è ciò che accade in ognuno di noi, quando viviamo interiormente il cambiamento che desideriamo nella nostra realtà di vita: chiarezza di intento, focalizzazione creativa del pensiero, passione nell’agire. Nel corso della giornata avremo l’opportunità di conoscere, ed iniziare ad utilizzare, alcuni degli strumenti innati che ci orientano verso il benessere in armonia con ambiente naturale e comunità, sperimentando anche tecniche di neurofisiologia che potremo usare immediatamente nella vita quotidiana.
  5. 24-25 Gennaio 2015 – La Transizione agroalimentare  e la Transizione interiore (docenti Davide Bochicchio e Alessandra Cacciari): Alimentazione e salute, dall’evolu-zione umana all’alimentazione sostenibile, durante questo seminario ognuno di noi avrà l’opportunità di sperimentare ed affinare una “nuova” modalità di approccio alla scelta della dieta. Dalla rilocalizzazione delle produzioni agricolo alimentari al progetto di agricoltura sociale di comunità (Streccapogn). La Transizione Interiore (seminario esperienziale): questo secondo appuntamento ci permette di approfondire l’esperienza precedente, arricchita dall’elaborazione unica ed originale che ogni partecipante avrà percepito durante il mese di intervallo. Sarà possibile, per chi lo desidera, proporre temi specifici sui quali applicare modalità nuove di approccio (Costellazioni Sistemiche, Psych-K ed altro), sperimentando il senso della parola unanimità.
  6. 27-28 Febbraio e 1° Marzo 2015 – Progettazione in Permacultura (docente Fabio Pinzi co-docenti Alessandra Cacciari e Davide Bochicchio): dalla teoria alla pratica; lavoreremo per 3 giorni in un’azienda dell’associazione Streccapogn, a contatto con una realtà ricca di microambienti in attesa di essere valorizzati. Useremo i principi di progettazione su un livello tecnico e su un livello percettivo integrato, imparando ad inserire il nostro processo creativo nel flusso degli elementi esistenti, ambientali ed umani.

Al termine dei 3 giorni, GRAN FINALE: consegna degli attestati e celebrazione gioiosa dell’esperienza conclusa, in realtà appena cominciata.

Le lezioni teoriche si terranno qui a Monteveglio, quelle pratiche nelle aziende collegate agli Streccapogn

Per informazioni scrivetemi Davide: davboch@hotmail.com

Corso Permatransition, a Settembre si riparte!

giugno 18, 2014

albero permacultura

Un croccante corso di Permacultura con tanta Transizione all’interno.

A seguito della positiva esperienza dell’anno scorso e i numerosi entusiastici feedback di incoraggiamento abbiamo deciso di riproporre la formula Permatransition, naturalmente con tante novità in più, vogliamo offrire un corso di almeno 72 ore (saranno 90) con attestato finale, che permetta di approfondire più temi possibile di Permacultura e di Transizione.

6 fine settimana, uno al mese, dall’introduzione alla progettazione, passando attraverso tante, tante meraviglie.

Le lezioni teoriche si terranno qui a Monteveglio, quelle pratiche nelle aziende collegate agli Streccapogn

Per informazioni scrivetemi Davide: davboch@hotmail.com

Corso Permatransition a Monteveglio: fare, osservare e riflettere, pensare…

aprile 27, 2014

IMG_3778

Il corso Permatransition, appenasi concluso a Monteveglio, è stato un esperimento nato per mescolare il corso di Permacultura classico di 72 ore con attestato a una notevole dose di Transizione (quantitativa: 2 fine settimana pieni, e qualitativa: scenario, transizione agro-alimentare e transizione interiore). Il corso si è svolto in 7 fine settimana distribuiti in 7 mesi, dove le parti di transizione erano a completamento della parte di Permacultura agricola (scenario e T agroalimentare) e prima della chiusura di progettazione (T interiore). L’idea era fornire degli strumenti ulteriori per la comprensione e la progettazione in Permacultura. Ampliare la visione dalla propria “produzione” a quella della propria comunità in una chiave di integrazione e approfondire la consapevolezza delle proprie possibilità e risorse interiori, integrando il ragionamento e la speculazione mentali con uno strumento potentissimo, l’essere presente e centrato nella propria vita, diventare uno con quello che si osserva e si progetta.

Il corso era così organizzato: Introduzione alla Permacultura (Fabio Pinzi), Produzioni vegetali (Giovanni Zanni), Suolo, acqua macro e microorganismi (Elisabetta Dallavalle), La Transizione Agroalimentare (Davide Bochicchio), Sostenibilità dell’abitare, La zona 0 (Maria Luisa Bisognin), La Transizione Interiore (Alessandra Cacciari) e Progettazione in Permacultura (Fabio Pinzi).

Durante il percorso, il gruppo è maturato e si è amalgamato, si è trovato ad affrontare tematiche nuove e complicate, a discutere su tantissimi argomenti … a noi è sembrato del tutto normale. L’effetto del progetto Permatransition l’ha visto Fabio Pinzi che ci ha conosciuto all’inizio e ci ha rivisto dopo 7 mesi. Il Pinzi ha notato una progettazione estremamente collaborativa e fluida, dove non sono spiccate le personalità, ma i gruppi. Personalmente imputo la “particolarità” (così ha riferito Fabio) in parte alla nostra modalità di “ospiti facilitatori”, ma in modo particolare alla bravura di Alessandra Cacciari e del suo lavoro di Transizione Interiore, strumento unico per cambiare realmente la prospettiva.

La differenza si è vista anche nel cambiamento delle prospettive personali, Fabio dice sempre che “gli Italiani vogliono una casa sulla collina con il proprio podere intorno” e così è cominciato anche il nostro corso, tanti individui che volevano capire come lavorare quella terra che avrebbero avuto isolati dal mondo esterno. Alla fine del corso, il sogno era mutato, c’era la casa, ma non più isolata e c’era la campagna, ma vissuta e condivisa con altri e questo è stato, secondo noi il più grande risultato del progetto Permatransition.

Grazie a tutti quelli che hanno partecipato al corso che con la loro disponibilità a mettersi in gioco ne hanno reso possibile la realizzazione

La gilda di Monteveglio (Davide Bochicchio e Alessandra Cacciari)

Un fine settimana passato con Mr. & Mrs. Lombrico

marzo 3, 2014

lombricoFederico e Alice (Mr. e Mrs Lombrico) sono arrivati sabato e sono stati costretti ad un tour de force notevole, incontri pubblici in varie cittadine, ore e ore di chiacchiere, produzione di diversi kg di pasta fresca (al torchio e a mano) e pranzi e cene pantagrueliche.

il risultato: ho conosciuto i ragazzi in dicembre e ne ho parlato entusiasta a tante persone, adesso, in seguito alla loro visita, ci sono un sacco di persone entusiaste che non vedono l’ora di cominciare a collaborare con i lombrichi.

a occhio abbiamo individuato tre livelli di attività, familiare (basta un metro quadro in giardino per una famiglia di 4 persone), aziendale (da studiare in base alla tipologia e alla quantità di scarti vegetali) e scolastica (l’intenzione è quella di creare un progetto unico che coinvolga, non solo le scuole della valle, ma anche quelle dei comuni limitrofi).

L’obiettivo? Diventare responsabili dei propri rifiuti, trasformarli in meraviglioso humus stabile e divertirsi in compagnia di Mr. e Mrs. Lombrico.

https://www.facebook.com/pages/Mr-Lombrico/252181278244739

Mr. Lombrico a Monteveglio

febbraio 22, 2014

lombricoIl prossimo fine settimana a Monteveglio (1-2 Marzo) arriverà Mr. Lombrico, chi è? cosa fa? Vi dico solo che sta facendo cose molto interessanti in maniera molto transizionista e insieme abbiamo idee meravigliose. Figuratevi che non solo trasforma i rifiuti in terreno fertile… ma anche in conserve, formaggio, uova e nuove amicizie.

Domenica 2 Marzo c’è in programma una mattinata con pranzo (autogestito) di chiacchiera, presentazione, progettazione e ozio in Via Volta 3 a Monteveglio Bologna dalle 10.00. (Gradita prenotazione davboch@hotmail.com)