Progetto alberi

Progetto: Regalami un albero

Avvio Progetto: gennaio 2012
Referente progetto: Cristiano Bottone
Email referente: cristiano.bottone@gmail.com
Telefono referente: 338 6354614

Stato progetto: Chiuso
Registro pubblico donazioni: 2013

BimbiCuore

Sintesi

Il mondo ha bisogno di alberi e di suolo fertile, le ragioni sono talmente tante che servirebbero diversi libri solo per spiegarle tutte,  ma volendo sintetizzarle alberi vuol dire: aria pulita, fissaggio della CO2, cibo, biodiversità, acqua, biomassa, legno. Niente alberi, niente futuro, è semplice.

Per questo abbiamo pensato di offrire a cittadini, aziende e istituzioni la possibilità di regalare un albero al nostro territorio. Questa formula può essere usata in tutte quelle situazioni sociali in cui è previsto lo scambio tradizionale di un dono (compleanni, cerimonie, festività, ecc.). Affianco ai regali tradizionali, si potrà investire in un piccolo pezzo di futuro regalando un albero, la sua posa e la rifertilizzazione del terreno in cui la pianta dimorerà.

In questo modo il nostro capitale naturale cresce, innescando un circuito virtuoso. Se ad esempio ogni bambino di Monteveglio ricevesse un solo albero in regalo ad ogni compleanno fino al compimento del diciottesimo anno, avremmo ogni anno circa 600 alberi da piantare. Quindi proviamoci, facciamola diventare prima una buona abitudine e poi una sana tradizione, tra i tanti regali mettiamo sempre almeno anche un albero.

Monteveglio Città di Transizione si occuperà di gestire l’individuazione del terreno pubblico o privato in cui eseguire l’intervento e dell’elaborazione degli accordi di gestione degli alberi assieme agli attori che saranno coinvolti di volta in volta.

LogoAttori

Gli attori

Sono coinvolti nel progetto, oltre a MCT, l’associazione Streccapogn, l’Amministrazione comunale, molte classi della scuola primaria di Monteveglio (alla prima semina del sovecio c’erano circa 100 bambini), e l’Ente Parco di Gestione dei Parchi e della Biodiversità Emilia Orientale (nel quale ora rientra il Parco dell’Abbazia di Monteveglio). Collaboreranno inoltre privati ed esperti che aiuteranno nelle lavorazioni e nelle fasi progettuali e decisionali.

CertificatoAlberi

Il certificato regalo è in pratica una ricevuta di donazione.

I certificati

I certificati “Regalami un Albero” sono al centro di tutta l’operazione. Chi vuole regalare un certificato (quindi un albero) potrà fare una donazione di 25 euro e ricevere il certificato stesso presso i seguenti punti di distribuzione (l’elenco può cambiare nel tempo):

Bar Baraonda – Piazza della Libertà, 20 – Monteveglio
Buffetti Euroffice
–  Piazza della Libertà, 16 – Monteveglio
Farmacia Imovilli – via Mulino, 5 – Monteveglio
My Fun Box- Piazza della Libertà, 5 – Monteveglio
Monteveglio Città di Transizione – via Matteotti, 2/4 – Monteveglio

(Vuoi distribuire i certificati e non sei nell’elenco? Rimediamo!)

Il denaro viene raccolto come donazione dall’Associazione Streccapogn e sarà poi utilizzato per finanziare gli interventi di progettazione, preparazione dei terreni, rimboschimento e accudimento delle piante per 2/3 anni dopo l’intervento.

Cartello

Questo cartello segnala un punto di distribuzione dei certificati “Regalami un Albero”.

L’emissione dei certificati viene fatta dall’Amministrazione Comunale che ne tiene anche il registro pubblico, in modo che in ogni momento sia possibile rendersi conto della situazione: quanti certificati sono stati emessi, quanti si sono trasformati in donazioni, ecc.

Potete accedere al registro utilizzando questo link.

Non esisterà una corrispondenza tra albero e certificato, in alcuni casi un certificato potrà permettere di piantare più di un albero, in altri serviranno più certificati anche per un solo albero. È un passaggio culturale importante ragionare sempre più spesso in termini di beni collettivi, chi dona attraverso un certificato non “possiede” un albero, rende possibile la sua esistenza, restituendo all’ecosistema una piccola parte delle risorse che abbiamo distrutto negli anni. Questa indicazione è specificata chiaramente anche sui certificati stessi.

Puoi scaricare qui un fac-simile del certificato.

Certificati digitali?

Ovviamente chiunque può ottenere un certificato, ma questo è un progetto pensato per il nostro territorio e che deve svilupparsi con le energie e la volontà del territorio stesso. Se alla nostra comunità non interessa arricchire il futuro di alberi è bene scoprirlo e non è il caso di sottrarre energie ad altre comunità a beneficio del nostro territorio.

Va detto però che abbiamo già ricevuto molte richieste di persone che vorrebbero regalare alberi, ma vivono nel centro di una città, o in zone in cui non esistono progetti simili. Altri vogliono semplicemente aiutarci e far vedere che cose di questo tipo si possono fare e magari arrivare a riproporre il modello nel proprio territorio. Altri vivono lontano ma hanno qui nipoti e parenti e ancora c’è chi vive vicino, ma ha problemi a muoversi e a spostarsi…

Insomma, è possibile, ma con moderazione, ottenere anche certificati digitali, scriveteci indicando le vostre motivazioni e vedremo cosa si può fare, se sarete convincenti vi manderemo le istruzioni per ottenerlo. Nel caso il fenomeno si espandesse troppo vedremo di mettere dei limiti.

Se vuoi un certificato digitale clicca qui.

Gli alberi

Monteveglio Città di Transizione si occuperà di individuare i terreni disponibili e adatti alle azioni di rimboschimento in collaborazione con gli enti e gli esperti necessari. Verranno sempre privileggiati i terreni pubblici, ma non è detto che non si trovino modalità per intervenire anche in aree private.

Gli interventi mireranno ad un obiettivo di resilienza del territorio e alla costruzione di capitale naturale di cui potranno beneficiare le future generazioni. Gli alberi possono offrirci tanto e chiedono davvero poco. In particolare si cercherà di progettare interventi che apportino un valore anche alla produzione di cibo, noci, noccioli, alberi da frutta.

Viste le condizioni dei terreni su cui si deve intervenire, saranno spesso previste attività di preparazione e arricchimento del terreno da effettuare prima di passare al rimboschimento vero e propio. Possono essere necessarie lavorazioni meccaniche e arricchimenti attraverso sovescio o apporto di materia organica.

LavorazioneTerreno

Un momento della lavorazione meccanica del terreno adiacente al Parco Arcobaleno di Monteveglio, la prima area su cui si sta attuando l’intervento di rimboschimento.

Le aeree

Al  momento sono state identificate due aree che saranno oggetto dei primi interventi.

Parco Arcobaleno

La prima è adiacente al Parco Arcobaleno, su territorio del Parco Regionale dell’Abbazia di Monteveglio. Si presta a un intervento prevalentemente “boschivo” con essenze in grado di adattarsi al cambiamento climatico in atto, consolidare il terreno, limitare i processi di erosione, ospitare vita e biodiversità, fornire in futuro legno e biomassa.

L’attività è stata avviata nel 2012 con la lavorazione del terreno (vedete una foto qui sopra) e la semina di un sovescio fiorito che arricchirà l’area prima dell’impianto degli alberi entrando in competizione con le piante pioniere e rallentandone la ricrescita. La semina è stata effettuata manualmente dai bambini della scuola primaria di Monteveglio che ora stanno seguendo l’evoluzione dei germogli e nella primavera 2013 godranno della fioritura delle tante essenze seminate.

Le attività di impianto sono previste per ottobre 2013.

Parco nuova scuola primaria

Il secondo intervento potrebbe riguardare il parco della nuova scuola primaria. In quella situazione si sta pensando invece a un bosco edibile e con finalità più prettamente didattiche.

Parliamone…

Se non avete partecipato all’evoluzione di questo progetto e avete qualcosa da dire, segnalare, idee, lamentele, dubbi, proposte, ecc… è molto importante che ci facciate sapere, quindi sentiamoci.

Disseminazione

Potete tranquillamente “copiare” o prendere ispirazione da questo progetto e possiamo, nel caso, fornirvi il materiale grafico se non avete voglia, tempo o risorse per svilupparne del vostro. Siamo disponibili (nel limite del possibile) a spiegarvi con calma tutto il percorso che è stato fatto e le varie considerazioni, criticità, problemi che abbiamo incontrato.

Post

Un elenco dei post e degli articoli relativi a questo progetto:

12 aprile 2012 – Regala un albero

25 luglio 2012 – Regalami un Albero

6 Risposte to “Progetto alberi”

  1. “Regalami un Albero”: via ai certificati | Monteveglio Città di Transizione Says:

    […] domani si può cominciare con le donazioni per il progetto “Reaglami un Albero”, quindi date un’occhiata qui e ditemi se c’è qualcosa da cambiare o che non si capisce. […]

  2. silvia Says:

    Bellissima iniziativa alla quale parteciperò senz altro

  3. Antonietta Silvi Says:

    Complimenti per questa magnifica iniziativa.
    Antonietta Silvi

  4. In arrivo 100 alberi, anzi 200… | Monteveglio Città di Transizione Says:

    […] vi serve sapere di più di questo progetto date un’occhiata qui, ci pare di poter dire che fino ad ora stiamo procedendo bene e al nostro lavoro si aggiunge anche […]

  5. Oh Albero, oh Albero, meglio che tu rimanga nel bosco | Happy in Transition Says:

    […] Bottone e fa parte del Movimento per la transizione di Monteveglio. Il progetto si chiama “Regalami un albero“. Con 25€ potete acquistare un certificato che testimoni che verrà piantato un albero in […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: