Archive for the ‘Formazione’ Category

Transition Training a S. Lazzaro

settembre 3, 2013

Segnalo a tutti la possibilità di iscriversi al prossimo Transition Training di S. Lazzaro, sarebbe bello che qui nella vallata aumentasse il numero di persone preparate nella gestione di questo tipo di processo e questa è un’occasione a pochi km di distanza. Per altro io sarò uno dei facilitatori e quindi si può anche ridurre il numero di auto che devono muoversi andando assieme.

Nel caso interessi, tutte le info sono qui.

Annunci

English conversation club?

marzo 14, 2013

british-flag

Io e il perfido Paùri (nel senso che una ne pensa e cento ne fa), vorremmo provare a organizzare una specie di appuntamento settimanale per la conversazione in inglese con madrelingua. Quindi cerchiamo insegnanti (o anche solo persone) madrelingua che abitino qui nella valle e persone che avrebbero voglia di partecipare a incontri di questo tipo con una certa regolarità.

Vi chiederei di spargere la voce e di segnalare il vostro interesse, se troviamo un po’ di interesse poi vediamo come organizzare la logistica.

Fateci sapere (cristiano.bottone [at] gmail.com – andrea.pauri [at] gmail.com).

Domani brindisi alle fontane

novembre 10, 2011

“A Come Acqua” è il titolo della settimana di educazione allo sviluppo sostenibile promossa dall’Unesco. La scuola di Monteveglio ha programmato una intensa attività sul tema e vi sarete accorti che negli orari d’uscita era possibile fare assaggi comparati di acqua del Sindaco e acqua minerale.

Oggi ho assistito ad alcuni di questi assaggi e i risultati sono sorprendenti, qualcuno indovina, qualcuno è indeciso, qualcuno addirittura indica come minerale quella del rubinetto e come del rubinetto quella minerale.

Il segreto è che per eliminare il sapore di cloro, basta lasciare riposare l’acqua per un’oretta in una brocca dalla bocca larga. Dopo, distinguerla da quella minerale è davvero difficile.

DOMANI BRINDIAMO!

Domani ci sarà il brindisi finale presso alcune fontanelle pubbliche della città, un’allegra riunione per celebrare il bene più prezioso che abbiamo. L’appuntamento è per le 12:00 spaccate alle fontane di Parco Arcobaleno, parcheggio Cà Vecchia, fontana della piazza, e Centro Sociale di Stiore.

Se volete fare un figurone, portatevi il bicchiere da casa e venite a piedi, sarete molto più ecologici.

PASSATE ALL’ACQUA DEL RUBINETTO!

Da una ricerca fatta dai bambini a scuola, il 52% delle famiglie beve ancora acqua minerale in bottiglia. La media nazionale è il 63,4%, quindi siamo già più bravi della media, ma è davvero assurdo che tanta gente decida ancora di spendere tanti soldi e consumare risorse in questo modo (peraltro l’acqua minerale è anche pesante e scomoda da trasportare e stivare in casa).

Il messaggio è sempre lo stesso, l’acqua minerale in bottiglia non è migliore di quella dell’acquedotto (anzi a volte è peggiore), è economicamente ed ecologicamente insostenibile, le bottiglie inquinano sia in fase di produzione che di smaltimento, il trasporto dalla fonte a casa vostra è praticamente tutto a base di petrolio con conseguenze ambientali e di salute pubblica devastanti.

Pensate che quando i bambini hanno fatto i conti di quanto costa questa abitudine sono stati colti dai dubbi: “ma no, è troppo, probabilmente abbiamo sbagliato qualcosa”. E così il conto è stato rifatto più volte fino a convincersi del risultato. “E buttiamo via tutti questi soldi?” hanno concluso “ma siamo matti allora!”.

L’aspetto che poi sfugge alla maggior parte delle persone è che tutto ciò che non è sostenibile nel lungo periodo UCCIDE L’ECONOMIA, distrugge posti di lavoro, divora risorse utili che potrebbero essere spese per cose più importanti.

Vi invitiamo quindi a risparmiare da subito e a togliere dalla circolazione centinaia di migliaia di bottiglie in plastica o vetro, fatelo, preoccupatevi del futuro, se non lo fate voi non lo farà nessun altro al vostro posto.

 

Combattere la crisi mangiando?

ottobre 14, 2011

Ecco una nuova occasione per scoprire cosa sia l’alimentazione sostenibile e quali immensi effetti potrebbe avere sul nostro futuro di comunità, ma più in generale di specie.

Ancora una volta Davide Bochicchio racconta la storia del cibo dal momento in cui siamo scesi dagli alberi ad oggi, una storia che è piena di sorprese e di cose che la maggior parte delle persone non conosce.

Questa volta aggiungiamo un nuovo tassello. Mano a mano che le persone hanno maggiori conoscenze su questi argomenti il mondo cambia e vogliamo raccontare anche quello che sta succedendo a Monteveglio.

È un percorso che, come tutti quelli che nascono attorno alla Transizione, non va dove si era immaginato. Ti porta lui per strade che non conosci, popolato di sorprese e di colpi di scena. A volte ti aiuta a confermare cose che sospettavi, a volte ti fa scoprire mondi e persone nuove.

Scopriremo come fare ad acquistare prodotti alimentari (ma non solo) che oltre a farci bene fanno bene al futuro e aiutano a trasformare la crisi in corso in una interessante opportunità di cambiamento.

Venite?

Training per amministratori pubblici

luglio 18, 2011

Visto l’evolvere della crisi economica mondiale il Comune di Monteveglio, Monteveglio Città di Transizione e il Parco Regionale dell’Abbazia di Monteveglio invitano gli amministratori pubblici a partecipare a un training di due giorni dal titolo:

Amministrare ai tempi della crisi

sabato 1 e domenica 2 Ottobre 2011

Il mondo sta cambiando velocemente, la politica con lui. Per gli amministratori pubblici è sempre più complicato mantenere un contatto con i cittadini, districarsi in una realtà che presenta una costante riduzione delle risorse disponibili a fronte di sfide sempre più complesse. Siamo in un vicolo cieco? Ci sono davvero delle opportunità all’interno di questa crisi epocale?

Questo seminario vuole fornire a chi è impegnato nelle pubbliche amministrazioni e in altri ruoli politici i primi strumenti di base per affrontare la gestione di un mondo in fase di rapidissima transizione, ragioneremo con chi questa crisi l’aveva prevista e descritta su:

  • La natura della crisi (senza capirla sarà difficile risolverla)
  • La dimensione delle sfide (è lì che si nascondono le opportunità)
  • Gli strumenti e le dinamiche per gestire una situazione così complessa (la riscoperta del pensiero sistemico e gli strumenti per praticarlo nella realtà di ogni giorno)

In soli due giorni non è ovviamente ragionevole un vero approfondimento di queste tematiche, ma è certamente possibile gettare il seme in grado di produrre nuove forme di azione, nuovi percorsi per analizzare la realtà e giungere a decisioni efficaci e condivise.

L’approccio è fortemente ispirato a quanto emerge dall’esperienza in corso nelle Città di Transizione in tutto il mondo e fa riferimento a dati, tecniche e metodi ormai maturi e collaudati utilizzati però secondo logiche nuove.

Preparatevi a rimanere sorpresi! (more…)

Chicken tractor e capitale sociale.

luglio 11, 2011

Un altro fine settimana con Fabio, allevamento in permacultura. Teoria generale sulla gestione delle singole specie, progettazione di un pollaio familiare e da reddito, costruzione di un chicken tractor, una vera meraviglia. Domenica nel tardo pomeriggio avevamo un chicken tractor che useremo quanto prima nei nostri orti, il problema, del tutto secondario, è la momentanea mancanza di galline.

Il corso di permacultura procede, le iniziative con gli amici dell’accademia si moltiplicano (presto avrete notizie) e il capitale sociale aumenta a dismisura.